Homepage Ricerca Consigli
PazientiPersonale Medico
Homepage
Pazienti
Diagnosi recenti
Controlli
Risorse
Sostegno
Domande
Calendario degli eventi
Informazioni su diete a basso contenuto di iodio
Glossario



Informazioni su una dieta a basso contenuto di iodio

Una o due settimane prima di sottoporsi a un esame scintigrafico, il medico può chiedere al paziente di seguire una dieta a basso contenuto di iodio. In alcuni casi è il medico a consigliare una dieta specifica. In mancanza di indicazioni precise, questi consigli possono aiutare a non fare errori. Ovviamente, come per tutti gli altri aspetti della terapia, è importante parlare con il medico curante di eventuali modifiche alla dieta o altri preparativi per il test.

Alcuni cibi contenenti iodio, che sarà quindi meglio evitare, sono i seguenti:

  • sale iodato, sale marino, cibi salati. Dato che è difficile sapere quali ristoranti usano il sale iodato, sarà meglio evitare di mangiare fuori in questo periodo.
  • tutti i latticini (latte, panna acida, formaggio, yogurt, burro, gelato)
  • margarina
  • tuorlo d'uovo
  • pesce e altro cibo di origine marina (pesce, crostacei, alghe).
  • cibi contenenti fuco, agar-agar, alginato, tutti a base di alghe marine.
  • molte carni preparate e/o aromatizzate (prosciutto, pancetta, salsicce, manzo al mais, ecc.)
  • pollo o tacchino fresco con brodo o additivi iniettati
  • frutta secca
  • verdure in scatola
  • prodotti da forno commerciali
  • cioccolato
  • melassa
  • prodotti a base di soia (salsa di soia, latte di soia, tofu)
  • vitamine o integratori contenenti iodio
  • E 127 Eritrosina, presente in molti cibi o pillole di colore rosso o marrone (bibite comprese)

NOTA: non sospendere MAI l'assunzione di farmaci senza consultare il medico curante!

Se Vi sembra eccessivo, Vi ricordiamo che iodio non significa necessariamente sale o sodio. Il sale non iodato, come il sale Kosher, va benissimo nelle diete a basso contenuto di iodio.

Si potranno invece mangiare tranquillamente i seguenti cibi:

  • albume d'uovo
  • carne fresca non aromatizzata acquistata dal macellaio
  • pane azzimo
  • pane fatto in casa con sale non iodato e olio (non soia!) al posto del burro o del latte.
  • quasi tutta la frutta e la verdura fresca (ma non eccedere con spinaci e broccoli), ben lavata
  • verdura surgelata senza aggiunta di ingredienti contenenti iodio (come il sale normale)
  • pesche, pere e ananas in scatola
  • burro di arachidi naturale non salato
  • bibite di colore trasparente
  • caffè e tè, purché fatti con acqua distillata Se assunti con latte, usare un surrogato
  • sorbetto; ricordare però di controllare l'elenco degli ingredienti per escludere la presenza di E 127 Eritrosina!

E' consigliabile acquistare e surgelare o conservare gli ingredienti prima di iniziare la dieta per non essere tentati da cibi contenenti iodio. In alternativa, si potrà fare la spesa presso un negozio di alimentari dietetici dove l'assenza di sale e latticini sia riportata sulle etichette dei prodotti.

Soprattutto se si deve sospendere l'assunzione di ormoni tiroidei in vista del test, sarà bene preparare diversi pasti e surgelarli in anticipo, in modo da evitare lo sforzo più avanti.

Per altri consigli su diete a basso contenuto di iodio, potete visitare anche i seguenti siti:

Light of Life Foundation cookbook

ThyCa: Thyroid Cancer Survivors Association

National Institute of Health


Parola chiave: 
Come Contattarci
Il presente sito Web è inteso per l’utilizzo in Europa. Si prega di visitare il sito Web della Genzyme del proprio Paese o regione.

Genzyme Therapeutics
500 Kendall Street
Cambridge, MA 02142
+1 617 768 9000
+1 800 745 4447
Contattate Genzyme EU

Genzyme Therapeutics
500 Kendall Street
Cambridge, MA 02142
+1 617 768 9000
+1 800 745 4447
Contattate Genzyme US


Condizioni generali d'uso | Politica di privacy | © 2003-2014 Genzyme Corporation. Tutti i diritti riservati
Genzyme